Tiziano Ghidorsi. Anatomie di Danza

– Fotografia di scena. Potrebbe specificare la cosa più difficile e più complicata per un fotografo professionista di questo settore?

Stage photography. Could you specify one most complicated and difficult thing for a photographer professional in this sphere?

La fotografia di scena, a mio parere, è da considerarsi una fotografia estremamente difficile. Le difficoltà in questo tipo di tecnica fotografica
sono dovute soprattutto alla scarsa illuminazione e alla presenza del pubblico nella sala del teatro. Il fotografo di scena, se non opera in modo professionale,
reca disturbo allo spettatore e agli artisti. Durante lo spettacolo ci sono scarse possibilità di movimento. Perciò bisogna conoscere bene l’ambiente Teatro e quello che avviene all’interno di questo luogo magico. 
In my opinion, stage photography can be considered extremely difficult. Technical sides of this difficulty are due to, first of all, the lack of light and the presence of the audience during  performances. If a stage photographer is not professional his presence can disturb the public and the dancers. You don’t have a lot of possibility to move during performances. And that’s  why it’s very important to know the environment of the theatre and  the rules of everything going on in this magical space. 
_0540490
– Secondo lei, è importante conoscere bene l’arte di balletto per fotografarlo bene o basta essere un  fotografo talentoso in generale?
Do you think it’s important to know a lot about ballet in order to be successful in ballet photography?

Conoscere la Danza, ma soprattutto amarla, è fondamentale per ottenere buoni risultati. La fotografia di Danza non può essere affrontata in modo casuale.
Il fotografo di danza deve, a mio parere, prepararsi per entrare in completa sintonia con lo spettacolo che si accinge a fotografare.
La mia preparazione personale consiste nel conoscere le musiche che verranno utilizzate per i balletti, assistere alle prove e documentarmi sulla compagnia che
rappresenterà lo spettacolo.
Seguire, visionare le immagini di altri fotografi. 

It’s crucial to know the Dance and especially to love it, in order to obtain good results in ballet photography. Dance photography does not endure any casual approach. Any dance photographer must be prepared to obtain a perfect syntony with a performance that he has to shoot. personally, I prepare myself by getting to know the music that are used in this particular ballet, visiting the rehearsals and getting informed about the company as much as possible. Also it helps if you see the images made by other photographers and follow their art. 
_GT69714
– Quali sono i suoi metodi più importanti per esprimere movimento tramite immagini fissi?
What  methods do you use most of all for expressing the movement in your photography?

Fotografare durante lo spettacolo. Le prove o le foto preparate in studio non potranno mai esprimere la stessa potenza, forza ed espressività che il ballerino
esprime durante lo spettacolo. Non scattare mai a raffica, ma, ottenere il risultato massimo con il proprio istinto cogliendo l’attimo al momento giusto.

Making photos during performances. Photos made in studio or even during rehearsals will never be able to communicate all that forse and expressiveness of real live performance. Do not shoot compulsively but always choose the right moment carefully searching to achieve the best result possible.
_GT29861


– Chi sono le autorità  incontestabili per Lei nel campo di fotografia artistica?
Who are the most important influencers in art photography according to you?

Tanti sono i maestri nella fotografia e citarli tutti sarebbe impossibile. Amo molto la fotografia surrealista, mi ispiro a  Alexey Brodovitch che amo in particolare modo.
Mi affascinano Henri Cartier Bresson, Ugo Mulas, Robert Doisenau, Josef Koudelka, Vivian Maier e tanti tanti altri.    

Mi confronto spesso con il Maestro Vasco Ascolini con il quale ho un rapporto di profonda Amicizia.
There are a lot of important names in photography and it would be impossible to mention all of them here. I love surrealistic photography and I am inspired particularly by Alexey Brodovich. Also I am fascinated by Henry Cartier Bresson, Ugo Mulas, Robert Doisenau, Josef Koudelka, Vivian Maier and many others. 
I compare myself with Maestro Ascolini pretty often because we have a very special relationship of friendship between us. 
_GT29835
– Non tutti fotografi riescono ad insegnare con successo. Potrebbe condividere con noi dei segreti di un master class o workshop di fotografia efficace e soddisfacente?
Non all photographers succeed in teaching. Can you share some of your special teaching secrets that let you hold interesting and effective workshops?

Sicuramente sì. Credo che condividere la propria esperienza sia fondamentale per la crescita personale. Ho tenuto diverse conferenze sulla fotografia di Scena e sono sempre state esperienze bellissime. 

Sure! I believe that it is important to share your experience with others in order to be able to grow yourself.  My workshops and conferences are a great inspiration for me, also. 
_GT29850
– Il suo progetto artistico “Anatomie di Danza” è dedicato alla ricerca profonda della fotografia di danza. Di cosa consiste il progetto e quale lo scopo più importante di questa ricerca?
Your artistic project  “Dance Anatomy” is dedicated to your deep research of dance photography. What does it consist of and what is the main aim of this research?

Rappresentare e mostrare la “scena che non c’é” ovvero riuscire a cogliere quei particolari che il pubblico non percepisce durante la rappresentazione.
Interpretare in modo diverso e autonomo la Danza nel suo momento di massima espressione attraverso particolari inediti e inaspettati. 

The aim is to demonstrate “the scene that is not there” which means showing the moments and the details that the audience has no possibility to see during a spectacle. I also seek to interpret the Dance in my own way by catching the moment of maximum expression through unedited and unexpected pics. 
_0525613-2
– Che cosa significa Danza per Tiziano Ghidorsi,  un artista e uno spettatore?
What Dance means for Tiziano Ghidorsi, an artist and a spectator?

Il Teatro mi ha sempre affascinato nella la prosa e nelle rappresentazioni di ogni genere, ma la danza, suscita in me, emozioni completamente diverse. Quando analizzo le immagini scattate riesco sempre a trovare geometrie, tagli e posture che rendono “statuari” i corpi dei ballerini. Mi affascina in particolare modo la tensione dei muscoli che riesco ad evidenziare nelle mie immagini.  

The art of theatre has always been very fascinating to me in every aspect of this art but when I got to know Dance it evoked very special emotions in me. When analysing the images made during performances I always find some mesmerising geometry in the poses of the dancers that make them look lie statues. Particularly, I am fascinated by the silhouette of the muscles and their tension that I try to make evident in my images. 
_GT29848
– Quale il suo “sogno” più grande per quanto riguarda la fotografia di scena?
What is your biggest dream as far as your dance photography activity is concerned?

Poter dedicare tutto il mio tempo a questo tipo di fotografia. Vorrei poter intraprendere un percorso di ricerca delle diverse espressioni della danza nel mondo.
Studiare la Danza contemporanea di diversi teatri dalle scuole di danza da quelle francesi a quelle russe, da quelle dell’estremo oriente a quelle dell’America Latina fino a Stati Uniti e Canada. 

My dream is to be able to dedicate all of my time to this type of photography. I would love to make a research of different styles of dancing that exist in the world. It would be great to study the Contemporary Dance of different companies that follow various dance schools, like the French and the Russian one, starting from the extreme Orient and passing to the schools of the Latin America, the United States and Canada. 
_GT29854
_GT91999
All images by Tiziano Ghidorsi, Anna Pavlova Network 2017, all rights reserved