GALA DI DANZA TRIBUTO A RUDOLF NUREYEV

LKV_Sharing per Anna Pavlova Network

Gala di danza classica TRIBUTO A  RUDOLF NUREYEV al Teatro Manzoni di Milano

Una serata prestigiosa in uno dei Teatri più rinomati nella zona centrale di Milano, ha visto salire sul palco interpreti di altissimo livello che hanno tributato al ricordo dell’immenso Rudolf Nureyev una serata di Gala molto apprezzata dal pubblico in sala. L’esibizione è stata di prim’ordine e le coppie che si sono alternate in scena hanno permesso lo svolgimento di uno spettacolo che meritava di essere visto.

A prestigious event took place at one of the most famous theaters of downtown Milan. The dancers of the highest level gathered to make a special tribute to the memory of Rudolf Nureyev and it this gala was accepted by the public very warmly. It was the first class performance and all the duets that changed one another on stage were worth seeing and admiring.

I commenti entusiasti hanno riguardato anche le ballerine più giovani che nei lunghi assoli si sono potute esibire esprimendo il meglio della propria arte, capaci di virtuosismi molto impegnativi, ed insieme ai loro cavalieri che hanno guidato con fermezza e presenza scenica la coppia, hanno raccolto le giuste ovazioni.

Very enthusiastic comments were made by the viewers regarding performances of the youngest participants too. They undoubtedly  managed to express the best of their art with passion and virtuosity receiving their well deserved ovation.

Complimenti alla produzione e all’organizzazione che senz’altro hanno elevato l’asticella del già alto livello anche quest’anno e possono di tutto diritto aspettarsi sempre più pubblico per la prossima edizione; un pubblico che non è il “semplice” pubblico di uno spettacolo di Danza o Balletto, ma ha dato l’impressione di essere molto preparato e pretenzioso, e che ha apprezzato le evoluzioni e lo svolgimento di questo coinvolgente evento con la giusta concentrazione.

Our best compliments go to the production and the organization that demonstrated a very high level of professionalism. Surely, even more audience will be attracted to the following event of the next year. And it will not be a “simple” ballet audience of a regular dance performance but a very prepared and picky type able to estimate this fine event properly and knows how to partecipare in it  with the right level of concentration.

( scritto / written by Luca Vantusso )

 

Interpreti

Viktor Ishchuk e Kateryna Kurchenko

Alexandr Skulkin e Kateryna Didenko

Anton Bogov e Catarina Meneses

Gaia Andreanò e Mattia Semperboni

 

Rudolf Nureyev, il più grande ballerino di tutti i tempi il cui talento rimane ancora oggi ineguagliato, ha segnato un’epoca dal punto di vista interpretativo e creativo nella storia della danza del ‘900.

Eccelso danzatore, le cui doti espressive e virtuosistiche hanno esaltato talento ed irrequieta genialità, si univano ad un’incredibile carisma ed una presenza scenica unica ed ammaliante.

Le sue coreografie, hanno saputo infondere nuova linfa ai classici del repertorio, rivitalizzandoli con un perfetto equilibrio tra modernità e tradizione. Ancora, come intelligente scopritore di nuovi talenti, Nureyev ha saputo motivare alla passione per la danza e alla ricerca per la perfezione tecnica tante giovani promesse, che oggi, arricchite dal suo prezioso bagaglio artistico, fanno rivivere la sua ispirazione nel “Gala di danza classica –  Tributo  a  Rudolf Nureyev”, a lui dedicato.

A rievocare il grande mito della danza  danzeranno molti altri solisti e ballerini internazionali che condividono l’emozione di far rivivere una figura leggendaria in una serata davvero speciale.

Il Gala in omaggio a Rudolf Nureyev, si apre con parole toccanti che accompagnano un filmato di alcune sue memorabili interpretazioni, un commosso ricordo di Luigi Pignotti, per lunghi anni manager di Nureyev e attualmente Presidente dell’ Associazione Rudolf Nureyev, che si propone di diffondere e tutelare il nome e il patrimonio artistico del grande danzatore russo. Sul palco del Gala, Tributo a Rudolf Nureyev, si alterneranno quindi, preziosi frammenti dei tanti balletti del repertorio classico che Nureyev riprodusse secondo un proprio personalissimo stile ma, allo stesso tempo fedele all’originale. Ecco, dunque in scena “Il Corsaro”, il passo a due di “Diana e Atteone”, il “Don Chisciotte”, il “Il Lago dei Cigni”, “Giselle”, lo “Schiaccianoci” e molti altri.

La spettacolo, già applaudito nei più prestigiosi teatri italiani, torna dunque ora ad emozionare il pubblico.

All photos by Luca Vantusso di LKV Photo & Communications  – Anna Pavlova Network, all rights reserved.